Chi sono
Noi
Blog
Luna
Lucky
Siti e gestionali
Fotografie
Video
Mantova Calcio
Cantautori
Scrittori
Altro
Contattami

19

Mi presento...
Per le ultime novità su di me, leggi il mio blog!

1. Che ore sono adesso che inizi a compilare questo test?
Le nove e trentuno di mattina del 28 Aprile 2003.

2. Nome che c'è nella tua carta di identità?
Nicola.

3. Nomignolo?
Nico... al liceo ero "Dema" per via del cognome, ma ora mi piace essere chiamato "Nico" (che, in siciliano, significa "piccolo").

4. Quante candeline avevi sulla tua ultima torta di compleanno?
22, ma in realtà me ne sarebbero bastate 4... non mi considero poi così grande, anzi...

5. Giorno in cui di solito spegni le candeline?
L'8 luglio, se mi sveglio in tempo...

6. Animali domestici?
Sì, una micia (matta!) di nome Luna.

7. Altezza?
Un metro e settantacinque... circa due se provo a tenermi i capelli dritti in piedi.

8. Colore degli occhi?
Un verde/grigio un po' strano... dipende dalla luce.

9. Numero di scarpe?
42.

10. Occhiali?
No...

11. Piercing?
No, non sento il bisogno di averne... e poi mi fanno anche "tanticchia" paura.

12. Tatuaggi?
Ecco, lo sapevo che sarebbe arrivata la domanda che avrebbe definitivamente tolto ogni parvenza di serietà al mio discorso... ora mi viene in mente quella barzellettina un pochino sconcia in cui c'era il tatuaggio con scritto "Repubblica Di San Marino"... per ulteriori dettagli, contattatemi: ve la dirò in privato (ih ih). Comunque, no, non ho tatuaggi.

13. Quanto ti piace il tuo lavoro?
Spero mi piacerà a sufficienza... quando avrò finito di studiare e ne avrò uno!

14. Luogo di nascita?
Mantova (me genuit).

15. Residenza attuale?
Mantova, vista lago... Poi, quando proprio non posso fare a meno di (far finta di) studiare, mi trovate a Cesena!

16. Hai mai bevuto un "Sesso contro il muro"?
Un nome poco invitante, direi inquietante... spero di poter rimandare (ad oltranza) questa nuova esperienza...

17. Ti sei mai ubriacato/a?
No, e poi nemmeno bevo proprio...

18. Ti sei già innamorato/a?
Praticamente ogni giorno, di tutto: persone, canzoni, città, libri, fotografie, gatti, parole, quadri, ricordi... E soprattutto sogni. Della vita, in sintesi.

19. Hai già amato qualcuno al punto di piangere?
Sì, molto spesso... fa parte di me.

20. Hai mai avuto incidenti in macchina?
Ho la patente da oltre quattro anni e l'ultima volta che ho guidato è stato appunto il giorno dell'esame. E non ho avuto incidenti, anche se l'esaminatore poi è sceso dalla macchina un pochino barcollando e nel suo sguardo si notava un orrore senza fondo... dai, va là, era una battutina... forse...

21. Insalata con cipolla o senza?
Senza cipolla e senza insalata... meglio un piattone di spaghetti alla carbonara!

22. Due porte o quattro porte?
L'insalata? Ah, no... gli spaghetti! Non saprei, non ho la macchina...

23. Sprite o Seven-Up?
Mah, forse la Sprite...

24. Coca-Cola o Pepsi?
Coca-Cola, mi piace di più.

25. Lemonsoda o Oransoda?
Lemonsoda, anche se poi un po' mi piangono gli occhi: una scelta aspra!

26. Caffè normale o con panna?
Con latte o panna, a scelta.

27. Coperta o piumone?
Piumone e coperta insieme: sono un freddolino! Meglio se non vi dica in quale mese estivo l'anno scorso ho tolto il piumone dal letto...

28. Lasciare o essere lasciati?
"Io mi dico è stato meglio lasciarci che non esserci mai incontrati", scriveva un poeta.

29. L'insalata che più ti piace?
Quella di mare.

30. Colore delle calze?
Oddio... mi sento impreparato... dipende dall'umore, dai periodi, dalle temperature...

31. Numero favorito?
Il sette e l'otto mi hanno sempre affascinato.

32. Perché?
Forse perchè sono nato "l'otto-sette", forse perchè a scuola per l'ordine alfabetico mi capitava sempre uno dei due... forse perchè sono carini da scrivere e da pronunciare.

33. Zone in cui ti piacerebbe essere baciato/a?
Permettetemi di fraintendere apposta la domanda... lasciatemi rispondere "su una spiaggia di notte".

34. Film preferiti?
Mi ricollego alla domanda 4: "Il re leone" della Disney.
Altri film che mi hanno fatto brillare gli occhi sono stati il recente "Perlasca" (splendido anche il libro) e quel filmone in bianco e nero di Sidney Lumet, intitolato "La parola ai giurati", che si svolgeva per tutto il tempo in una singola sala, dove un gruppo di giurati (appunto!) doveva giudicare all'unanimità colpevole o innocente un imputato. All'inizio erano tutti propensi alla condanna, tranne uno. Alla fine succede che... non ve lo dico!
Recentemente m'è piaciuto molto "Ilona arriva con la pioggia" (peccato l'avessero trasmesso alle due di mattina): Álvaro Mutis sa scrivere della disperazione come forse nessun altro, e poi per vari motivi sento che quel film farà parte della mia crescita personale.
Poi "Don Camillo"... "I ragazzi dello zoo di Berlino"... Insomma, potrei elencarvi non so neanch'io quanti titoli... ma non vi voglio annoiare, passiamo oltre!

35. Frase di un film?
Ve ne cito una fra le tante che ho in mente, è l'excipit del film di Perlasca di cui sopra. "E' una storia del Talmud, che mio padre mi raccontava quando ero bambina. In qualsiasi momento della storia, ci sono sempre Trentasei Giusti al mondo. Sono nati Giusti, non possono ammettere l'ingiustizia. E' per amor loro che Dio non distrugge il mondo. Nessuno sa chi sono, e meno che meno lo sanno loro stessi. Ma sanno riconoscere le sofferenze degli altri e se le prendono sulle spalle...".

36. Festa preferita?
Santa Luciaaa! Con canzoncina annessa: "Santa Lucia, Santa Lucia, notte lunga, la più lunga che ci sia..." (Ringrazio i Berliner Philarmoniker per l'accompagnamento... zum zum!).

37. Piatti favoriti?
Taaanti! Le lasagnone, il risottone di mare, gli spaghettoni allo scoglio, gli àgnoli (che i non-mantovani chiamano "tortellini"), la torta elvezia... mi vien fame...

38. Giorno della settimana?
Sabato e domenica mattina.

39. Canzone preferita attuale?
Tutte quelle di De André, a rotazione. Ma come "canzone del giorno" mi sono consigliato la malinconica "L'Espri De La Neissenso" dei Troubaires De Coumboscuro. Canzone in provenzale, con strofa in italiano e strofa in francese: una perla.

40. Programma della televisione?
I Simpson e Futurama mi fanno sempre sghignazzare... Ma poi ci sono anche i fantastici Patrizio Roversi e la Syusy Blady, e ancora mi viene in mente quando con loro in un viaggio in Argentina c'era un Guccini in un momento di pura misantropia... faceva troppo ridere!

41. Preferisci dare o ricevere?
"Ti ho detto dammi quello che vuoi, io quel che posso"... tanto per restare in tema di citazioni...

42. Hai già nuotato nudo/a al mare o in piscina?
No, ma mi piacerebbe...

43. Ristorante preferito?
Ce ne sono tanti, dipende dalla città in cui sono in quel preciso momento... Va benissimo anche lo Spizzico, basta che sia o quello di Milano o quello di Parma (qualcuno di voi sa a cosa alludo... e sorriderà...). A Cesena si mangia bene al "C'entro", qui a Mantova ho trovato un ristorantino indiano sull'argine del Po che vi consiglio vivamente. L'ultima "frontiera" che voglio provare è la cucina messicana, che mi ha sempre affascinato... a proposito, devo giusto mettermi d'accordo con qualcuno che venga con me a far da cavia...

44. Fiore preferito?
All'asilo dovevamo sceglierci un fiore che ci rappresentasse. Io, come il novantanove per cento di quei bimbi nati a cavallo fra Anni Settanta e Ottanta, volevo (anzi, pretendevo) il tulipano perchè allora c'era una fortunatissima serie di cartoni animati ambientata nella Francia degli anni della Rivoluzione il cui protagonista si celava appunto dietro il nome di "Tulipano Nero". Solo che il primo bimbo interpellato in ordine alfabetico ci anticipò tutti e ci rubò quel fiore ambitissimo... ecco, quando uno vorrebbe chiamarsi "Nicola Aaaaab"! Riparai sul mughetto, che ogni tanto torna furtivo ad occupare i miei pensieri...

45. Materia meno interessante?
Al liceo credevo che le potenzialità soporifere della filosofia fossero ineguagliabili... poi ho conosciuto la desolazione delle materie matematiche (Analisi 2 su tutte: quanto di più freddo e tenebroso ci sia al mondo è condensato in quel corso...), così ora rimpiango Talete, Anassimene, Socrate, Platone e via via fino a Popper e Schopenhauer... Mia caratteristica fisiologica è il fatto che ho un ritardo di circa due anni e mezzo sui tempi di maturazione scolastica: mi spiego meglio, capisco con due-tre anni di ritardo la bellezza e l'importanza delle materie che prima mi sembravano troppo astruse e fuori dalla mia portata... chissà che non succeda così anche con Analisi 2: magari proverò a lasciarla come ultimo esame!

46. Bevanda alcolica?
Rimando alla domanda 17... al massimo arrivo allo spumante dell'ultimo dell'anno.

47. Sport da vedere in TV?
Un po' tutti... con i Mondiali e le Olimpiadi, poi, vado in estasi agonistica.

48. Gelato?
Nocciola, cioccolata, yogurt, bacio, panna montata, caffè, tiramisù... mi serve un cono grande così, se no casca tuttooo!

49. Animale preferito?
Adoro i gatti, tanto che se ne vedo per strada mi fermo a chiamarli e ad accarezzarli.

50. Domanda non pervenuta...
Mi fa piacere!

51. Disney o Warner Bros?
Disney... in camera mia ho così tanti giornalini "Topolino" che fra un po' mi toccherà dormire nella vasca da bagno.

52. Ristorante o fast-food?
Dipende dalla circostanza e dalla compagnia... in linea di massima ristorante...

53. Quando é stata l'ultima volta che sei stato all'ospedale?
L'ultima volta che mi sono fatto male è stato giocando a pallone sui campetti del Te con la mia classe del liceo nell'ora di ginnastica. E vincevamo anche, uffi... era il lontaaano novembre del '98, col nebbione e l'umidità si scivolava come dei pattinatori sul ghiaccio, ho sentito "cric" e mi sono fermato. Diagnosi? Scrafazzamento (termine medico) temporaneo del ginocchio sinistro... una luminosa carriera (come sono credibile...) di goleador è così andata in fumo. Pazienza, dai: mi rifarò diventando presidente del Mantova (come sono credibile anche qui...).

54. Di che colore è il tappeto della tua stanza?
Blu e marrone con i disegni e una micia di nome Luna sdraiata sopra a dormire...

55. Che nome aveva il tuo pupazzo preferito da bambino?
Quand'ero piccolo avevo un orsacchiotto di nome Camillo... e ce l'ho ancora, ovviamente: mica lo lascio!

56. Quante volte hai fatto l'esame per la patente?
Una sola... qualche giorno dopo l'incidente calcistico di cui sopra: infatti guidavo un po' "rigido".

57. Come ti vedi da qui a dieci anni?
Dipende dai giorni e dall'umore... spero di avere tutto ciò che ho ora.

58. L'ultima e-mail che hai ricevuto?
Prima di questa, una "di servizio" dell'università.

59. Sei già stato condannato per qualche crimine?
Fino a quando non mi scopriranno mentre rubo le caramelle dalla dispensa, no. Ma non ho fretta...

60. Dove spenderesti tutti i soldi di una carta di credito?
Le mie soste in libreria stanno diventando quasi leggendarie... ho trovato una libreria che fa l'orario continuato, dalla mattina alla sera! A Cesena, poi, in certi periodi c'è la festa del libro: l'anno prossimo magari mi farò assumere come standista. I negozi di musica, poi, m'intrigano un po' di meno: ascolto generi così particolari che difficilmente troverei sul mercato...

61. Cosa fai di solito quando ti senti giù?
Sto al buio e penso.

62. Qual è la parola o frase che dici più spesso?
"Mamma"? Uhm, può darsi benissimo...

63. Qual è l'amico che vive più lontano da te?
Considerando anche gli amici conosciuti su Internet, una ragazza argentina, una australiana e un'italiana "esiliata" a metà fra Messico e Scozia...

64. Qual è la cosa che ti fa più arrabbiare?
Il fatto che qualcuno cerchi di ragionare con la mia testa e tragga poi conclusioni assurde che, secondo quel qualcuno, per la mia logica sono perfettamente plausibili. Di me stesso mi danno fastidio i momenti di incomunicabilità con gli altri.

65. Qual è la cosa più bella che esiste?
L'amore per i singoli dettagli della vita, per i singoli sorrisi che ti vengono in contro "vita facendo".

66. A che ora vai a dormire?
Non ho orari fissi, e qui si spiega perchè ho sempre addosso un sonno perenne.

67. Chi meno probabilmente risponderà a questo tuo test?
Forse Julia Roberts?

68. Che ore sono adesso?
Miiiiiiiiii, è tardiiiiiiiii!

69. Di' una cosa alla persona che ti ha mandato questa mail.
"E benvenuta sia, voglia di vivere, che ci fai piangere, che poi ci fai ridere. E benvenuta sia, fra queste pagine da scrivere, ancora da scrivere...".

70. Chi ti risponderà più in fretta?
Poi vi saprò dire...

Vuoi rispondere anche tu a queste domande? Clicca qui.
(Nota: le tue risposte non appariranno sul mio sito ma mi saranno semplicemente inviate via posta elettronica)